Giardino 23/10/2018

Come preparare il prato all'inverno

Preparare il prato ad affrontare l’inverno nel miglior modo possibile è la chiave per fare in modo che il prato arrivi bello e sano in primavera.

Durante l’inverno l’attività vegetativa del prato rallenta a causa delle basse temperature e della limitata presenza della luce diurna, ma nonostante questo è sottoposto a notevoli stress termici. Dobbiamo quindi cercare di irrobustire la struttura del nostro prato.

Fondamentale in questo periodo è la concimazione potassica utilizzando Green 8, concime organo minerale in forma granulare con boro, ferro e zinco. L’azoto a lento rilascio permette una durata della concimazione di circa 90 giorni.

L’apporto di potassio migliora la struttura vegetale e mitiga gli effetti del freddo, prolunga la colorazione del prato (anche grazie alla presenza di ferro) ed aiuta l’irrobustimento radicale.

Oltre alla concimazione, ci sono due piccoli accorgimenti che potranno migliorare le condizioni del prato:

  • Tenere pulito il prato: le foglie che si depositano sul prato infatti diminuiscono l’assorbimento della luce e lo scambio gassoso
  • Giusta altezza di taglio: rispetto alle altre stagioni, il prato in autunno/inverno deve avere un 20% in più di altezza, senza però superare i 9-10 cm. In questo caso il prato andrà tagliato.
Geogreen ti consiglia
  • Fondamentale nei momenti più critici per il tappeto erboso
  • Un'applicazione dura fino a 90 giorni