Giardino 25/03/2020

Il Mulching

Con il termine mulching si intende la tecnica di taglio del prato che permette di non raccogliere lo sfalcio (in inglese appunto mulch) che viene invece sminuzzato, finemente sfibrato e depositato sul terreno, dove si decompone rapidamente creando così una piccola concimazione naturale e riportando elementi nutritivi ed acqua nel terreno.

Il metodo è reso possibile da modifiche alla lama e al telaio dei tosaerba, che consentono allo sfalcio di rimanere “sospeso” tra la lama e la parte superiore del telaio in modo da essere ripetutamente triturato prima di essere rilasciato a terra.

Parlando di mulching, c’è un mito che vogliamo sfatare. Molti ritengono ancora che lasciar depositare a terra lo sfalcio del mulching possa generare feltro. Ciò non è assolutamente vero, soprattutto perché il feltro non deriva dalla foglia tagliata, ma da altre parti delle piantine. Le foglie triturate infatti, contenendo elevate percentuali di acqua, tendono a decomporsi molto velocemente.


Utilizzare tosaerba che praticano mulching permette di:

• arricchire il terreno di sostanze organiche utili per migliorare il terreno e nutrire in parte il prato. Si stima infatti che il mulching contribuisca al 15% del fabbisogno nutritivo del prato
• consumare meno acqua di irrigazione
• evitare giri in discarica per smaltire lo sfalcio

Utilizzare macchine che fanno mulching non vuol dire ridurre la frequenza di taglio, anzi. Affinchè questo tipo di taglio sia efficace occorre che il prato sia alto almeno 6-7 cm e che la frequenza di taglio sia elevata. In caso contrario la macchina non lavorerà bene e rilascerà materiale grossolano, poco sfibrato, che può danneggiare il prato fino a soffocarlo.

Per ottenere il massimo risultato occorre scegliere macchinari ad alta prestazione, potenti e costruiti appositamente per questo metodo di taglio (non basta togliere il cestello di raccolta o chiudere la bocchetta per fare diventare “mulching” un tosaerba normale!).


Potete scegliere tra tre tipologie di macchinario:

• tagliaerba mulching
• robot tagliaerba mulching a rasoio: effettua un buon taglio solo in caso di erba bassa
• robot tagliaerba mulching con lame: effettua il taglio anche con erba alta

Ricordatevi inoltre che anche nel caso del mulching bisogna sempre seguire una variante della regola dell’1/3: con ogni taglio non bisogna asportare più del 20% dell’altezza.

Geogreen ti consiglia